Notizie

Oltre 1 milione e 700mila euro alle vittime di mafia e reati intenzionali violenti

Si è riunito mercoeldì scorso il Comitato di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti, presieduto dal Commissario Felice Colombrino e con la partecipazione di rappresentanti dei ministeri della Giustizia, dell’Interno, dell’Economia e delle Finanze, dello Sviluppo Economico, del Lavoro e della Concessionaria Consap.

Nella seduta di oggi sono stati riconosciuti 1 milione e 735 mila euro quali benefici economici alle vittime di reati di tipo mafioso e di reati intenzionali violenti.

In particolare, il Comitato ha assegnato la somma di 1 milione e 350 mila euro alle vittime dei reati di mafia.

Nella stessa seduta, sono stati assegnati altri 250 mila euro per gli indennizzi, predeterminati normativamente, in favore dei familiari di vittime di omicidio e di reati dolosi con violenza alla persona. 

Inoltre, è stata destinata la somma complessiva di euro 75 mila in favore di donne, in alcuni casi ancora minorenni all’epoca dei fatti, vittime di violenza sessuale costrette a subire abusi, spesso commessi tra le mura domestiche da parte del convivente o di un loro familiare.

Nell’ambito degli aiuti economici alle famiglie affidatarie di minori orfani di crimini domestici o di violenza di genere, sono stati assegnati altri benefici, stabiliti per regolamento, per 60 mila euro.

L’attuale normativa prevede, infatti, tra le competenze del Commissario, anche interventi di sostegno a favore del diritto allo studio degli orfani di “femminicidi”, con erogazione di borse di studio e la gratuità della frequenza presso convitti o istituzioni educative.

 

https://www.interno.gov.it/it/notizie/oltre-1-milione-e-700mila-euro-vittime-mafia-e-reati-intenzionali-violenti

 

 

 

  

  

 

 

Newsletter

Inserisci la tua mail per iscriverti alla nostra newsletter