Notizie

Maturità, pubblicata la circolare sulle calcolatrici autorizzate per la seconda prova scritta

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inviato una circolare a tutti i licei e istituti tecnici e professionali in relazione all’utilizzo delle calcolatrici durante la seconda prova dell’Esame di maturità.

Si conferma l’indicazione fornita già lo scorso anno, nell’Ordinanza ministeriale n.257 del 4 maggio 2017, sull’autorizzazione a utilizzare “calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purché non siano dotate di capacità di calcolo simbolico (CAS)”, con l’aggiunta di un elenco di modelli ammessi all’utilizzo durante la prova d’esame. Questo con l’obiettivo, si legge nella circolare, “di rendere più semplice il lavoro delle Commissioni d’esame, liberandole dall’onere di dover effettuare valutazioni tecniche sulle calcolatrici possedute dagli studenti e consentendo loro di operare con coordinate e regole ben chiare”.

Le indicazioni contenute nella circolare sono frutto di un tavolo di lavoro al quale sono stati chiamati i maggiori produttori di calcolatrici elettroniche con lo scopo di definire un glossario comune, stilare un elenco di modelli o famiglie di modelli che rispettino i requisiti stabiliti dal MIUR, definire le modalità di aggiornamento annuale dell’elenco e organizzare l’attività di supporto tecnico-informativo da parte dei produttori a studentesse e studenti, famiglie e docenti.