Concorso di idee per le politiche giovanili

Hai un’idea per il tuo comune? Partecipa al concorso… e presenta la tua idea al seminario regionale sulle politiche giovanili!

Hai tempo fino al 14 agosto 2016 per inviare la tua idea sulle politiche giovanili.

 

 Art. 1 – Oggetto e scopo del concorso di idee
L’Unione degli Assessorati, in collaborazione con il Comune di Villafranca Sicula e l’associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus, indice il concorso di idee “La mia idea in Comune” finalizzato a raccogliere proposte di interesse giovanile da realizzare a livello locale. Il concorso si inserisce all’interno del progetto di “Giovani idee” sostenuto dal Programma europeo Erasmus Plus – Dialogo tra i giovani e i decisori politici (KA 3), e vuole essere per i giovani siciliani un’opportunità concreta di cittadinanza attiva, di partecipazione alla vita comunitaria, di visibilità del pensiero dei giovani.
Il bando vuole dare ai ragazzi e alle ragazze la possibilità di esprimere le proprie idee e la propria visione in merito a iniziative, progetti e proposte di interesse giovanile da realizzare a livello locale.
Grazie al concorso di idee si intende individuare 20/30 idee-progetti di promozione delle politiche giovanili locali da inserire nella proposta di realizzazione dei piani locali giovani (PLG).
Il concorso di idee è tematico su uno o più dei suddetti ambiti: lavoro, studio, tempo libero, aggregazione, partecipazione, volontariato, salute. Le idee selezionate saranno presentate nel corso di un meeting conclusivo che si svolgerà tra settembre e ottobre 2016.

Art. 2 – Requisiti di partecipazione
Possono partecipare i giovani dai 18 anni ai 30 anni residenti e/o domiciliati in Sicilia.
La partecipazione può avvenire in forma singola o associata (gruppi informali, associazioni, consulte giovanili) a condizione che la maggioranza dei componenti del gruppo soddisfino i requisiti di partecipazione (domicilio/residenza e età). In caso di partecipazione associata, potranno partecipare al meeting finale un massimo di 5 partecipanti con età tra i 18 e i 30 anni. Ogni partecipante potrà partecipare ad un unico progetto.


Art. 3 – Caratteristiche dell’idea/proposta
I candidati dovranno presentare un’idea per promuovere le politiche giovanili locali.
Considerata la trasversalità delle politiche giovanili locali, l’idea può riguardare diversi ambiti dove al centro siano sempre i giovani: lavoro, salute, volontariato, tempo libero, scuola, partecipazione locale.
Inoltre le idee dovranno essere realizzabili e sperimentabili nei contesti locali.
Oltre a compilare la scheda descrittiva allegata al presente regolamento, i giovani potranno utilizzare qualsiasi forma descrittiva dell’idea come ad esempio video, power-point, immagini, ecc.

Art. 4 – Termini di presentazione degli elaborati
La candidatura dovrà essere inviata esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 14.08.2016.
Alla mail andranno allegati: 1) domanda di partecipazione compilata in ogni parte e 2) idea progettuale dettagliata.
I moduli sono scaricabili dal sito www.unioneassessorati.it

Art. 5 – Criteri di valutazione e pubblicazione dell’esito del concorso
Le idee che saranno invitate a partecipare al seminario finale saranno selezionate da una commissione composta da: • n. 2 rappresen-tanti dell’Unione degli Assessorati; • n. 2 rappresentanti di associazioni/consulte gio-vanili; • n. 1 esperto in materia di politiche giovanili.
I progetti saranno valutati secondo i seguenti criteri: • originalità dell’idea; • tipologia e numerosità dei possibili beneficiari della proposta; • completezza delle informazioni richieste; • fattibilità dell’idea; • sostenibili-tà nel tempo; • chiarezza degli obiettivi dell’idea.
La valutazione della commissione è insindacabile.
L’esito del concorso sarà pubblicato sul sito www.unioneassessorati.it.
A tutte le altre proposte pervenute sarà garantito un attestato e la partecipazione ad una mostra di idee, successiva alla premia-zione, che avverrà in giorno e luogo che saranno comunicati tramite sito internet e posta elettronica agli indirizzi forniti.

Art. 6 – Partecipazione al seminario finale
Gli autori delle 20/30 idee selezionate sa-ranno invitati a partecipare, a titolo gratuito, al seminario sulle politiche giovanili che sarà realizzato tra settembre e ottobre 2016. I costi di vitto e alloggio previsti per la partecipazione saranno a carico del progetto. Inoltre, alle migliori idee, sarà fornito supporto tecnico per la realizzazione e sperimentazione dell'idea nel proprio comune, anche mediante la ricerca di specifiche fonti di finanziamento.

Art. 7 – Responsabilità e accettazione
La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel presente regolamento.

Art. 8 – Trattamento dei dati personali
Il trattamento dei dati avverrà nel pieno rispetto del D.lgs. n.196/03 e limitatamente ai fini connessi alla gestione del presente concorso, o per dare esecuzione ad obblighi previsti dalla legge.
I dati personali sono raccolti esclusivamente per lo svolgimento dell'attività di competenza e per lo svolgimento di funzioni istituzionali.
In ogni momento lei potrà esercitare i suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento ai sensi dell’art. 7 del decreto legislativo 196/2003 citato e cioè ottenere la conferma dell’esistenza dei dati, conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza e chiederne la rettifica, la cancellazione o l’aggiornamento.

 

Per informazioni e chiarimenti è possibile scirvere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al numero 091.309628.

 

Scarica il modulo - clicca qui

Scarica il testo del concorso (formato a4) - clicca qui

Scarica il testo del concorso (formato a3) - clicca qui

 

Domande e risposte frequenti:

D. Per partecipare al concorso giovani idee il comune di residenza deve aderire prima all'Unione degli Assessorati?

R. No, la partecipazione è aperta a tutti i giovani residenti/domiciliati in Sicilia.

D. Vorrei sapere l'aspetto economico. Cioè le somme per realizzare il progetto chi le stanzia?

R. Il concorso di idee mira a individuare idee da attuare a livello locale per le politiche giovanili (e non finanzia progetti). A questo proposito va anche detto che non necessariamente le idee, per essere concretizzate, necessitano di un supporto economico. Ad esempio, se il giovane ritiene che il proprio comune debba istituire un informa giovani o una bacheca di annunci per il lavoro, al fine di migliorare la circolazione delle informazioni ecc, non necessariamente la realizzazione dell’idea/progetto necessità di un finanziamento, ma potrebbe essere realizzato direttamente dal Comune. Nel caso del concorso, le idee selezionate saranno condivise con gli enti pubblici e saranno individuate anche possibili fonti di finanziamento (es. bandi europei, ecc). Le idee dovranno essere realizzate con l’ente locale.

 

  

  

  

 

Newsletter

Inserisci la tua mail per iscriverti alla nostra newsletter